Ultim'ora

Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

Consiglio_FIPSAS_2021-2024.JPGDomenica 25 ottobre al Palacongressi di Rimini si è tenuta la 60esima Assemblea Nazionale - sessione ordinaria e straordinaria - delle Società Affiliate alla FIPSAS (Federazione Italiana Pesca Sportiva e Attività Subacquee) e dei Delegati degli Atleti e dei Tecnici. Il prof. Ugo Claudio Matteoli è stato riconfermato presidente per il quadriennio 2021-2024.

Nel rinnovato Consiglio Federale per la prima volta dal 1942 - anno di fondazione della Federazione - ci sarà anche un pezzo di Trentino. Si tratta di Elena Sacchetti, 44 anni, dal 2016 presidente della società Rane Nere Sub Trento: eletta con 411 voti in rappresentanza degli affiliati. Nata a Milano, ma trasferitasi a Trento per frequentare l’Università dopo la laurea in sociologia approda a Siviglia per intraprendere il dottorato di ricerca in antropologia sociale. «Da sempre sono un’appassionata di sport – racconta Elena –. Dopo l’atletica leggera ho praticato nuoto fino a conseguire la qualifica di Assistente Bagnante. L’acqua era già parte della mia vita, ma la passione per le attività subacquee è scoppiata durante i miei undici anni trascorsi in Spagna».

Conclusa l’esperienza in ambito accademico oggi lavora a Trento dove svolge la professione di broker assicurativo oltre a praticare apnea a livello agonistico.

«L’elezione di Elena – ha commentato Stefano Trenti, confermato alla guida del Comitato Provinciale FIPSAS fino al 2024 – è motivo di grande soddisfazione per il nostro movimento. Per competenza e professionalità saprà ben rappresentare le istanze nazionali e locali nei vari settori: pesca sportiva, attività subacquee, didattica e nuoto pinnato».

Anche la presidente del CONI Trento, Paola Mora, ha voluto rivolgere i complimenti per la nomina ai vertici federali assieme agli auguri di buon lavoro. «Il contributo di Elena sarà di sicuro valore per la crescita dell’intero movimento su scala nazionale. Per la prima volta una donna trentina raggiunge i vertici FIPSAS ed un altro muro viene abbattuto. Spero che questo traguardo possa essere da sprone ed esempio per altre donne di sport impegnate nel contesto sportivo provinciale».


thumbnail_IMG_9540.jpg

Banner 2