Ultim'ora

Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

thumbnail_paissan_trionfo_3.jpgIl mese di luglio ha consacrato i giovani trentini su tutti i fronti dell'atletica leggera, a cominciare dallo storico successo di Lorenzo Paissan (Lagarina Crus Team) nei 100 metri dei Campionati Europei Juniores di Boras (Svezia), dove il quasi diciannovenne di Trento è riuscito nell'impresa di succedere nell'Albo d'Oro al primatista italiano Filippo Tortu. Si tratta del primo trionfo europeo di uno juniores trentino in una rassegna di atletica leggera su pista. Boras 2019 ha regalato altri trionfi, con la nonesa Nadia Battocletti (Fiamme Azzurre) eccellente seconda nei 5000 metri e lo stesso Paissan protagonista dell'argento della staffetta 4x100 insieme al compagno di allenamenti Lorenzo Ianes (Atletica Trento - 9° nei 200 metri) e agli altri due azzurrini Lorenzo Patta e Mattia Donola, senza scordare l'ottimo settimo posto di Angela Mattevi (Atletica Valle di Cembra) nei 5000 metri che hanno esaltato la Battocletti. In totale sono stati otto gli atleti trentini convocati per la rassegna continentale di Boras: record di presenza; oltre ai citati anche Vittoria Giordani (Us Quercia Trentingrana) ed Aldo Andrei (Gs Valsugana Trentino) nella marcia, Stefano Ramus (Atletica Valli di Non e Sole) nell'alto e Simone Fedel (Us Quercia Trentingrana) nel triplo.

Angela Mattevi ha inoltre confermato le sue doti nella corsa in montagna. La junior di Segonzano in apertura di mese ha saputo conquistare la medaglia d'argento nella prova juniores degli Europei dedicati alla disciplina a Zermatt, in Svizzera, ribadendo quanto fatto dodici mesi prima a Skopje (Macedonia) dove fu addirittura capace di imporsi nella gara under 20.

I giovani fanno parlare di sé. Sempre a Zermatt, il giudicariese Cesare Maestri è stato 5° nella gara senior proprio mentre a Londra andava in scena la Coppa Europa dei 10.000 metri che ha registrato l'eccellente successo di Yeman Crippa (Fiamme Oro) e la buona prestazione di Isabel Mattuzzi (Us Quercia Trentingrana). Proprio Crippa e Mattuzzi saranno in gara questo fine settimana con la maglia azzurra nei Campionati Europei a Squadre di Bydgoszcz (Polonia): impegno nei 3000 siepi per la roveretana, doppia fatica sui 5000 e 3000 metri invece per Crippa.

bann sportdiclasse

Banner 2