Ultim'ora

Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

Giunta CONI_TN«Lo sport è un sistema fondamentale per far crescere in maniera sana ed integra le nuove generazioni». E’ stato questo il primo pensiero dell’assessore provinciale con delega allo sport Roberto Failoni che nel pomeriggio ha preso parte negli uffici della Casa dello Sport ad alcuni momenti di conoscenza e confronto con il movimento sportivo trentino. La presidente Paola Mora ha fatto gli onori di casa aprendo l’intenso pomeriggio con una rapida visita alla struttura che ospita oltre agli uffici del CONI provinciale anche 38 sedi di Comitati locali suddivisi tra Federazioni Sportive Nazionali, Discipline Sportive Associate, Enti di Promozione Sportiva ed Associazioni Benemerite.

I lavori sono proseguiti con una tavola rotonda che ha visto la Giunta CONI presentare i suoi profili con relative deleghe e competenze oltre a dati, progetti, attività in corso e nuove prospettive per lo sport locale anche livello paralimpico. «I giovani hanno bisogno dello sport perché questo ambiente è in grado di trasmettere valori positivi», ha dichiarato Failoni. «In questo primo periodo di governo ho avuto modo di avvertire ancora di più l’entità di due piaghe che affliggono le giovani generazioni: alcool e droga. A questo proposito è necessario lavorare assieme anche alle istituzioni scolastiche per aiutare tutti i ragazzi a trovare la loro direzione. E tra i banchi troviamo anche atleti che riescono con determinazione e carattere a conseguire anche meriti sportivi: è necessario individuare una via per riconoscere e premiare questo impegno che non sempre viene valorizzato».

L’accento è poi ricaduto sullo sviluppo del movimento sportivo locale.
«Difficilmente vi saranno tagli allo sport, anzi cercheremo di stare ancora più vicino al CONI ed al movimento sportivo provinciale – ha precisato l’assessore Failoni. «E’ necessario lavorare assieme e dialogare con massima onesta intellettuale per capire cosa funziona e cosa invece è possibile migliorare. Questo dialogo però non può essere infinito perché è necessario raggiungere dei risultati. Lo sviluppo dello sport paralimpico, ad esempio, è già un primo argomento di lavoro da affrontare. L’attenzione al tema della disabilità è un punto sul quale lo stesso presidente Fugatti ha più volte raccomandato massima attenzione: condivido in pieno la sua linea».

A conclusione della tavola rotonda, l’attenzione si è spostata in sala Rusconi dove l’assessore Failoni ha incontrato presidenti e delegati provinciali dei Comitati locali in seno al CONI.

 

bann sportdiclasse

Banner 2