Ultim'ora

Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

Oliver MoraLo sport trentino raggiunge un nuovo traguardo. Il Comitato Provinciale del CONI e le Acli Trentine, tramite il proprio CAF, hanno sottoscritto una convenzione che intende offrire servizi in materia fiscale a prezzo agevolato per tutti gli enti locali affiliati al CONI: Federazioni Sportive Nazionali, Discipline Associate, Enti di Promozione Sportiva, Associazioni Benemerite, società ed associazioni sportive. «Questo accordo – ha dichiarato la presidente del CONI Trento, Paola Mora – finalizza una collaborazione cercata e fortemente voluta per incrementare i servizi d’assistenza già in essere. Acli è un’associazione unica nel suo genere ed è attiva con 16 centri operativi diffusi sull’intero territorio provinciale per garantire l’erogazione capillare di servizi a favore del cittadino, con un occhio di riguardo per lo sport. All’interno di questo scenario troviamo, infatti, l’Unione Sportiva Acli, Ente di Promozione Sportiva riconosciuto dal CONI che desidera sostenere ed organizzare attività motorie, ludiche e sportive rivolte a soggetti di ogni età e di ogni condizione, con particolare attenzione alle persone più esposte a rischi di emarginazione fisica e sociale».

Caf Acli diventa così un importante “acceleratore” per le attività dello Sportello dello Sport, realtà nata nel 2011 all’interno del Comitato Provinciale con l’intento di proporre assistenza gratuita in materia fiscale e legale a tutti coloro che operano a favore del movimento sportivo trentino sia a carattere individuale che collettivo come enti CONI, società ed associazioni sportive. Il conseguente risparmio di tempo e risorse può essere così reinvestito nello sviluppo delle proprie attività.

«Lo sport – ha commentato il presidente delle Acli Luca Oliver - consente di mantenere uno stile di vita sano e corretto, favorisce l’aggregazione e la nascita di relazioni. Lo sport impone rispetto per gli altri, impegno e determinazione. Sottoscrivere un accordo di collaborazione con il CONI, per le Acli significa dare un contributo a questa fondamentale dimensione della vita di moltissimi trentini, giovani e meno giovani. Con il mondo dell’associazionismo sportivo condividiamo anche l’enorme valore del volontariato, quale massima espressione del dono, della reciprocità. È quindi con entusiasmo che intendiamo impegnarci per fornire, a tutte le realtà affiliate al CONI, il nostro supporto, la nostra competenza e la nostra rete territoriale che in Trentino ci consente di essere vicini a tutte le comunità».

Per accedere ai servizi basta collegarsi al sito www.sportellodellosport.com e selezionare la pagina “sportello” e la relativa area di competenza ove è possibile: consultare e scaricare gratuitamente documenti d’approfondimento, moduli utili per adempiere alle relative scadenze e contattare esperti per richiedere servizi d’assistenza dedicati. «Il CONI Trento offre da anni supporto e sostegno gratuito in ambito fiscale e legale a tutte le realtà del mondo sportivo provinciale oltre a formazione e consulenza specialistica», ha dichiarato Norbert Bonvecchio, dottore commercialista, già membro Giunta CONI Trento, referente per le attività dello Sportello dello Sport. «Il mio ringraziamento va a Marco Cazzanelli, dottore commercialista, profilo di riferimento per lo sportello fiscale e all’avvocato Alessio Scaglia, attivo in ambito legale. La convenzione con Caf Acli eleva la qualità del lavoro svolto quotidianamente da questi professionisti».

Le Acli non metteranno a disposizione solo i propri servizi fiscali, ma anche competenze tecniche che saranno preziosa risorsa per il “Comitato Tecnico Legale e Fiscale CONI di Trento” che verrà a breve istituito. Al tavolo di lavoro siederanno i Presidenti delle Federazioni, esperti in materia fiscale e legale, rappresentati dell’Università di Trento, degli Ordini professionali e delle autorità di sorveglianza e controllo. Obiettivo: continuare a sviluppare progetti di sostegno a favore dello sport trentino.

 

Per consultare la convenzione: po.st/convenzione

Da sx Marco Cazzanelli Luca Oliver Paola Mora Massimo Bernardoni CIP Norbert Bonvecchio 1

Nella foto da sinistra: Marco Cazzanelli, Luca Oliver, Paola Mora, Massimo Bernardoni, Norbert Bonvecchio

bann sportdiclasse

Banner 2