Ultim'ora

Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

GruppoLa giornata che ha segnato il debutto del Festival dello Sport ha visto il Comitato Provinciale del CONI aprire le porte della Casa dello Sport, al Sanbàpolis, per accogliere quaranta studenti dell’istituto paritario “Scuole Sacra Famiglia” di Castelletto di Brenzone (Vr). Alle ore 11:00, 40 alunni delle classi 3ˆ e 4ˆ del liceo scientifico ad indirizzo sportivo, accompagnati dalle insegnanti, hanno preso posto in Sala Rusconi per conoscere l’istituzione che rappresenta ed amministra il movimento sportivo italiano: il CONI. Ad accogliere la delegazione, la segretaria del Comitato Provinciale Patrizia Andreatta con Cristian Sala, project manager, che ha illustrato i principi fondamentali del Comitato Olimpico Nazionale Italiano, le sue funzioni oltre a descrivere progetti ed attività che il CONI attua in ambito provinciale.

«Abbiamo voluto questa visita – spiega Elisabetta Brisighella, docente di diritto ed economia dello sport -; perché in occasione del Festival era necessario dedicare ai ragazzi un momento di approfondimento riservato al CONI dato che tutti i nostri insegnamenti richiamano la realtà dell’universo sportivo. Il Comitato Provinciale senza esitare ha accolto la nostra proposta. E’ vero siamo veronesi anche se tra i banchi del nostro istituto troviamo giovani speranze dello sport trentino come Sofia e Nicolò Renna e l’azzurro del snowboard Francesco Tosi».

Al termine della visita, gli studenti si sono divisi in diversi gruppi così da poter visitare la città e presenziare con maggior agilità ai primi eventi inseriti nel programma del Festival dello Sport.


 

bann sportdiclasse

Banner 2