Ultim'ora

Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

Michele O. 2Mercoledì 27 giugno, presso la caserma del Corpo Permanente dei Vigili del Fuoco di Trento, si è svolta la cerimonia di premiazione dedicata a Michele Oberburger, 14 anni, da Roverè della Luna, giovane promessa della sport trentino. Michele, tesserato in seno alla Federazione Motociclistica Italiana, è l'unico atleta autistico in Europa a gareggiare su una moto da trial. Una passione "ereditata" da Deborah Albertini, campionessa italiana della disciplina e amica della famiglia Oberburger.

Una storia che ancora una volta mette in primo piano il potente legame tra sport ed inclusione sociale in grado di produrre una energia positiva tale da suscitare l'interesse delle istituzioni e dell'intera comunità. I Vigili del Fuoco, altra grande passione di Michele, hanno voluto omaggiare il giovane atleta trentino con una maglia personalizzata che verrà indossata nel corso delle competizioni. Alla cerimonia erano presenti Ugo Rossi, Presidente della Provincia Autonoma di Trento, Tiziano Mellarini, assessore provinciale con delega allo sport, Mariachiara Franzoia, assessore comunale per le politiche sociali e Tiziano Uez, assessore con delega allo sport del Comune di Trento.

Paola Mora, Presidente del CONI - Comitato Provinciale di Trento, ha consegnato a Michele ed alla sua famiglia il gagliardetto ufficiale del Comitato Olimpico Nazionale Italiano.

Alla cerimonia è intervenuto anche Nicola Versini, Presidente del Comitato Provinciale Federazione Motociclistica Italiana.

 

Michele O.2

Michele O.3

 

bann sportdiclasse

Banner 2